Guida rapida ai principali termini da conoscere sulle stufe a pellet

Clinker, scambiatore di calore, debimetro, valvola anticondensa, tramoggia, coclea: i termini e il loro significato


Entrare nel mondo delle stufe a pellet e carpirne tutti i segreti può risultare difficile se consideriamo il doversi confrontare con tanti nuovi termini tecnici dei quali ignoriamo il significato. Per evitare di trovarsi impreparati al confronto con termini specifici riguardanti stufe a pellet e termostufe, analizziamo e spieghiamo i più ricorrenti per l’acquisto e la manutenzione di una stufa a pellet, ma anche nozioni su come regoare i parametri di una stufa a pellet. 

Non dovrete più annuire fingendo di aver capito, il gergo tecnico non avrà più segreti!

1) Debimetro. A cosa serve il debimetro nelle stufe a pellet? Il debimetro fa parte di un sistema intelligente di gestione automatizzata dei parametri di combustione della stufa a pallet. Garantisce un rendimento ottimale della stufa, anche in presenza dell'influenza di fattori esterni, quali possono essere la qualità del pellet utilizzato o il malfunzionamento del sistema di evacuazione fumi.

2) Bruciatore brevettato CCS: il bruciatore, solitamente di forma circolare e realizzato in acciaio inox, è l'elemento che garantisce un'ossigenazione ottimale di stufe e caldaie a pellet. Il bruciatore CSS, brevettato da Laminox, nello specifico permette di raggiungere temperature più elevate dell'intera gamma presente sul mercato, con il risultato di una fiamma pulita e performante ottenuta grazie a fori e geometrie innovative.

3) Valvola anticondensa: La valvola anticondensa è un elemento indispensabile per preservare la propria stufa a pellet. Con questo termine indichiamo il dispositivo esterno alla macchina che serve a bloccare la formazione di condensa nella camera di combustione che è a contatto con caldaia e fasci tubieri. Quando si usano caldaie a pellet o termostufe a pellet con combustibili solidi, il problema della condensa scaturisce dalle particelle di cenere presenti nei fumi di combustione. Entrando in contatto con l’acqua di condensa, i fumi si adagiano sullo scambiatore causando una perdita di performance della macchina e un rallentamento della combustione.

4) Kit sanitario: Il kit sanitario è un pacchetto di elementi idraulici applicabile alle stufe a pellet idro per la produzione di acqua sanitaria calda per la propria abitazione in modo da assecondare ogni tipo di esigenza. Il kit di produzione acqua calda sanitaria istantanea necessita di un collegamento ad un serbatoio per la raccolta dell'acqua e di tempi di accensione considerevoli ai fini del mantenimento della temperatura dell'acqua stessa. Grazie anche alla possibilità di collegare il dispositivo ai pannelli solari per bilanciare il consumo di pellet, il kit sanitario offre un discreto vantaggio in termini di risparmio rispetto alla caldaie tradizionali. 

Significato di termini tecnici per la stufa a pellet:

5) Tramoggia: il significato di questo termine tecnico di difficile intuizione si trova nel il serbatoio delle stufe a pellet. Solitamente la tramoggia per pellet presenta un' apertura sul fondo ed è di forma di conica o piramidale.

6) Coclea. Il suo significato è semplice, in quanto si tratta del dispositivo che preleva il pellet dalla tramoggia, andando a regolare il dosaggio del combustibile. Alternando parametri di movimento come velocità e frequenza, grazie alla coclea si può calcolare la percentuale di combustibile utilizzato in determinato intervallo di tempo.

7) Clinker: il significato nell'ambito delle stufe a pellet indica un problema legato all’uso di pellet di bassa qualità, che può portare spesso alla fusione delle ceneri nella fase di combustione, con la seguente formazione di residui compatti, collosi e dall’aspetto poroso, la cui presenza danneggia il funzionamento della stufa a pellet.

8) Scambiatore di calore: Uno scambiatore è un elemento costituito da un fascio di tubi che trasmette il calore acquisito. E' il classico sistema con cui sono realizzati i comuni radiatori. Normalmente le azione preferiscono scambiatori in ghisa, più economici e con una buona resistenza meccanica ed all'abrasione, sempre più spesso troviamo sul mercato anche scambiatori in acciaio inox, più resistenti alla corrosione e più veloci nel raggiungere elevate temperature.

Hai bisogno di assistenza sui parametri della stufa a pellet o conoscere il significato di altri termini di difficile interpretazione? Non esitate a segnarcelo con un commento o sulla nostra pagina Facebook. Gruppo San Marco, rivenditore specializzato di stufe a pellet, da sempre si impegna ad offrire ai propri clienti un'assistenza specializzata e una consulenza tecnica su prodotti quali stufe a pellet, pellet idro, termostufe e caldaie a pellet. Siamo qui per risolvere ogni vostra esigenza.

Scritto da Gruppo San Marco

0 Commenti

Scrivi Commento

Nome:
 
Commento:
Nota: HTML non è tradotto!
Captcha
  • Visa Electron
  • Visa
  • Paypal
  • Mastercard
  • Maestro
  • Cirrus
  • Postepay
  • Bancomat
  • RateinRete