Teli di copertura per piscina: guida all’utilizzo


Le coperture per piscina sono accessori estremamente utili, sia nel periodo estivo sia in quello invernale, per proteggere la vasca e aiutare a mantenere costante la temperatura dell’acqua. Realizzate in materiale plastico, sono leggere e resistenti. Se si possiede una piscina fuori terra o interrata, i vantaggi di avere in dotazione un telo di copertura sono molteplici. 

Tra le domande più frequenti sull’applicazione dei teli di copertura, molti si interrogano quando coprire la piscina e come funziona il telo termico. In questo articolo, verranno presentati pratici consigli sul loro utilizzo.

Quali teli di copertura scegliere? Ti proponiamo:

 

Perché usare le coperture per piscina?

La copertura per piscina è un telo in plastica (PE, PP o PVC) applicato sulla linea di galleggiamento dell’acqua.

La funzione principale è quella di trattenere il calore. Infatti, quando la temperatura esterna è più bassa di quella della piscina, l’acqua subisce il fenomeno di evaporazione e inizia a raffreddarsi. Questo avviene soprattutto durante le ore notturne. Nel caso in cui, per raggiungere un livello ottimale di temperatura dell’acqua, sia stata messa in funzione anche una pompa di calore, il suo lavoro risulterebbe poco efficiente, il giorno dopo, se non si è protetta la piscina.

I teli riscaldanti per piscina impediscono la dispersione del calore e aiutano a mantenere costante la temperatura dell’acqua. Inoltre, le coperture a bolle permettono di catturare energia solare, dando la possibilità di aumentare la temperatura della piscina fino a 5°C o 6°C in più rispetto a una senza copertura.

Altro aspetto importante sull’uso di questi teli, è la loro capacità di proteggere la vasca dagli agenti esterni. Quando la piscina non è in uso, detriti, insetti e sporco si potrebbero depositare sul fondo. Un’acqua contaminata si tradurrebbe in un maggiore utilizzo dei prodotti chimici e in una frequenza più alta di operazioni di pulizia con i robot piscina.

Le diverse tipologie di teli di coperture per piscina

In commercio esistono molteplici tipologie di coperture per piscine:

  • Teli isotermici: coperture a bolle con il principale obiettivo di riscaldare l’acqua. Questa loro struttura, infatti, permette di trattenere i raggi solari e creare calore da trasmettere all'acqua della piscina. In questo modo sarà possibile raggiungere una temperatura gradevole, anche quando quella esterna non è eccessivamente elevata.
  • Coperture estive: con struttura multistrato adatte per proteggere la vasca da polvere e sporco in assenza di bagnanti. Sono più leggere, realizzate in PVC, con piccoli fori sulla superficie per evitare gli accumuli d’acqua e favorire il drenaggio.
  • Coperture invernali per piscine fuori terra o interrate: realizzate in polietilene per garantire una maggiore resistenza e protezione contro le intemperie durante la stagione fredda. Per un corretto utilizzo è necessario farle aderire perfettamente al bordo con occhielli perimetrali e tiranti elastici, così da evitare che l’acqua piovana e la sporcizia si introducano all’interno della piscina per tutto il periodo invernale.

I vantaggi dei teli di copertura per piscina

Di seguito, i vantaggi per i quali è necessario utilizzare i teli di copertura per piscina::

  • Risparmio energetico: se abbinati ad un sistema di riscaldamento, le coperture isotermiche riducono drasticamente il tempo necessario per l’aumento della temperatura dell’acqua in piscina.
  • Riduzione dell’evaporazione: ostacolando il fenomeno di evaporazione, i teli per piscina permettono di mantenere il calore accumulato nella vasca durante il giorno.
  • Acqua più pulita: le coperture proteggono la piscina da diverse impurità che potrebbero contaminare l'acqua: foglie, polvere e insetti. Questi detriti non sono solamente sgradevoli alla vista, ma rappresentano anche una fonte di alimentazione per le alghe e i batteri che si sviluppano.
  • Riduzione dell’uso dei prodotti chimici: quando la piscina è coperta, la qualità e l'aspetto dell'acqua migliora notevolmente. Limitando il deposito di sporco, l’acqua non necessita di un trattamento frequente con prodotti chimici, rispetto a una piscina non coperta da un telo.
Scritto da Gruppo San Marco

Prodotti collegati a questo articolo