Sestriere e Mariachiara: quale modello di stufa a pellet canalizzata scegliere

 

Sestriere e Mariachiara: quale modello di stufa a pellet canalizzata scegliere

Guida all’acquisto della stufa a pellet ad aria canalizzata più adatta alle tue esigenze


Una volta che hai deciso di acquistare una stufa a pellet per la tua casa, lo step successivo è capire il modello sul quale orientare la scelta.

Se hai la necessità di riscaldare più ambienti della casa distanti tra loro, il consiglio è sicuramente di optare verso il modello di stufa canalizzata, in grado di riscaldare i locali posizionati sullo stesso livello di dove si trova la stufa e raggiungere in breve tempo la temperatura desiderata. In questo articolo scopriremo tutte le differenze e le peculiarità di alcuni modelli di stufa a pellet maggiormente diffusi: Sestriere di San Marco e Mariachiara di Laminox.

In entrambi i casi siamo nel settore delle stufe ad aria canalizzate, dalle dimensioni contenute e in grado di garantirti consumi ridotti.

Sia Sestriere, sia Mariachiara, raggiungono una potenza termica globale pari a 11 Kw, con ampi serbatoi per il pellet, capaci di garantire una forte autonomia per tutto l’arco della giornata. Entrambe le stufe a pellet inoltre, possiedono un cronotermostato attraverso cui poter impostare l’accensione e lo spegnimento in automatico, con 2 accensioni e 2 spegnimenti al giorno.

Il calore diramato da entrambe le stufe nell’ambiente, ti mostrerà sin dall’inizio l’ottimo rapporto qualità-prezzo, che sono capaci di offrire. Noterai sin da subito un risparmio di circa il 40% rispetto alle bollette tradizionali.

Ma quale scegliere?

Una cosa è certa, aver scelto la nuova modalità di riscaldamento ecologico ricco di comfort per la tua casa è già stata un’azione vincente, sia che orienterai la tua scelta su Sestriere, sia che orienterai la tua scelta su Mariachiara.

Un’altra fondamentale peculiarità che riguarda entrambe le stufe a pellet ad aria canalizzate è il crogiuolo: ad alto resistenziale in ghisa per Sestriere e ad alto resistenziale in acciaio refrattario per Mariachiara. In questo modo, entrambe le stufe assicurano una seconda combustione dei gas rimasti incombusti, massimizzando i rendimenti e riducendo al minimo le emissioni in atmosfera.

Sia Sestriere, sia Mariachiara inoltre sono dotate di sonda ambiente per il controllo della temperatura nella stanza, la stufa a pellet Sestriere è però dotata anche di una sonda di sicurezza per il controllo della temperatura del contenitore del pellet.

Il confronto tra i due modelli di stufe analizzati finora, lo vince sicuramente Sestriere, con la sua certificazione 4 stelle, classe energetica A+, 5 anni di garanzia sul corpo caldaia e in grado di raggiungere una resa fino al 95% e 5 livelli di potenza. Acquistando la stufa a pellet Sestriere inoltre potrai usufruire delle facilitazioni fiscali del Conto Termico 2.0.

Sestriere poi, grazie ad un sistema di canalizzazioni, che trasportano l’aria calda prodotta dalla stufa nei locali vicini, produce un riscaldamento ottimale, nel pieno rispetto dell’ambiente con uno dei più bassi livelli di emissioni di CO2 sia in caso di potenza massima, sia in caso di potenza minima.

L’ultima cosa da sapere per poter effettuare la tua scelta definitiva è che la differenza di prezzo tra le due stufe a pellet è sostanziale: 1.785 euro per Mariachiara contro i soli 999 euro per Sestriere (rilevazione prezzi del 20/12/2018 su una media rilevata sul nostro portale grupposanmarco.eu).

Scritto da Gruppo San Marco
  • Visa Electron
  • Visa
  • Paypal
  • Mastercard
  • Maestro
  • Cirrus
  • Postepay
  • Bancomat
  • Sella Personal Credit