Pulitori per piscine: come scegliere quello giusto?

Si avvicina la bella stagione e con essa il momento di rimettere in sesto la propria piscina fuori terra o interrata. Dopo aver parlato diffusamente dei processi di pulizia tramite prodotti chimici come il cloro o delle sue alternative come il bromo e l’ossigeno e dopo la nostra mini-guida sull’avvio primaverile della piscina, oggi vogliamo spiegarvi le differenze tra i diversi tipi di pulitori piscine, per aiutarvi a scegliere quello piĂą adatto alle vostre esigenze.

La premessa, quasi scontata, è che il vostro apparecchio o strumento per la pulizia della piscina servirà a eliminare detriti, insetti e qualunque corpo estraneo depositatosi sul fondo o sulle pareti, fungendo da “equivalente” di un aspirapolvere sulla terra ferma.

Kit manuali di pulizia per le piscine

 

I kit pulizia piscina sono pensati per chi è all’acquisto della sua prima piscina e spesso si orienta su prodotti come le piscine autoportanti o frame, da smontare a fine stagione.

Sono estremamente economici e in genere composti dal classico retino o setaccio in maglia con asta telescopica, spazzola per il fondo, aspiratori a bassa potenza ecc.

La loro efficacia è direttamente proporzionale al tempo speso per pulire e all’accuratezza del lavoro manuale.

 

Vantaggi

Svantaggi
  • estremamente economici
  • nessun automatismo
  • poco ingombranti
  • richiedono tempo
  • versatili, adatti a tutti i tipi di piscine
  • accuratezza relativa

 

Robot idraulici

 

I pulitori idraulici appartengono a una fascia intermedia di prezzo e costituiscono una sorta di gradino successivo rispetto ai pulitori manuali. La loro caratteristica principale è quella di appoggiarsi al gruppo filtrante della piscina da cui traggono l’energia per muoversi autonomamente e pulire il fondo della piscina (qualche volta anche le pareti).

A seconda dei modelli puliscono anche i fondi con pendenza lieve. Hanno dunque bisogno di un sistema di filtrazione con una potenza minima a seconda del modello, altrimenti non funzionano. La maggioranza dei filtri a sabbia è idonea, mentre in genere i filtri a cartuccia non lo sono.

I pulitori idraulici aspirano la sporcizia, accumulandola nel prefiltro e raccogliendola anche grazie alle spazzole che favoriscono il lavoro di rastrellamento dei detriti.

Leggeri e maneggevoli, i pulitori idraulici per piscine non ingombrano e possono aver bisogno anche di sei ore per completare il ciclo di pulizia, però la loro presenza non è incompatibile con quella dei bagnanti

 

Vantaggi

Svantaggi

  • lavorano autonomamente senza l'aiuto dell'uomo
  • non sono adatti a tutti i gruppi di filtrazione per piscine
  • non hanno bisogno di corrente elettrica per funzionare
  • lo sporco va nel prefiltro della piscina fuori terra o interrata
  • lavorano anche se nella piscina  ci sono natanti 
  • hanno bisogno di tempo per completare il ciclo di pulizia 
  • appartengono a una fascia di prezzo medio-bassa  
  • spesso puliscono solo il fondo e non le pareti della piscina

 

 

Robot elettrici

 

I robot elettrici costituiscono il top nel settore dei pulitori per piscine. Naturalmente non sono adatti alle piscine economiche sia per il tipo di prestazioni che offrono che per il prezzo decisamente superiore rispetto agli altri tipi di pulitori.

I robot piscina elettrici, in compenso, sono ineguagliabili in termini di comoditĂ  ed efficacia: puliscono fondo (e pareti, a seconda del modello) in modo del tutto autonomo in tempi brevi, spesso sono comandabili da pannello e integrano un timer di programmazione. Nell'acquisto è sempre incluso un adattore per poterli agevolmente collegare alle prese si casa.

I robot per piscine fuori terra e interrate elettrici sono dotati di ruote motrici per saltare eventuali ostacoli incontrati nel percorso di pulizia. I modelli migliori fanno anche il cosiddetto “salto” ed entrano in piscina da soli una volta attivati.

Per funzionare hanno bisogno di una presa di corrente e di adattatore. Sono dotati di filtro e sacchetto per raccogliere i detriti che necessitano di essere cambiati regolarmente.

Vantaggi

Svantaggi
  • lavoro di pulizia eccellente sul fondo (e sulle pareti se previsto dal modello)
  • Necessitano di corrente elettrica per funzionare
  • puliscono in modo autonomo e veloce, senza necessitĂ  di intervento esterno
  • il filtro e il sacchetto vanno sostituiti periodicamente
  • comandabili da pannello
  • piĂą costosi

 

Per robot elettrici e idraulici produttori e distributori offrono servizi di assistenza e garanzia, che costituiscono un ulteriore vantaggio per chi acquista questo tipo di pulitori per piscine. 

Scritto da Gruppo San Marco

0 Commenti

Scrivi Commento

Nome:
 
Commento:
Nota: HTML non è tradotto!
Captcha
  • Visa Electron
  • Visa
  • Paypal
  • Mastercard
  • Maestro
  • Cirrus
  • Postepay
  • Bancomat
  • Sella Personal Credit