Le migliori piscine fuori terra del 2019

Tutto quello che c’è da sapere per la scelta della migliore piscina fuori terra

Il mondo delle piscine offre sempre un elevato numero di possibilità e soluzioni. Per acquistare e installare una piscina è necessario valutare aspetti diversi che riguardano sia le dimensioni e il modello sia i vantaggi in termini di manutenzione e logistica. Dai materiali della struttura al sistema di filtrazione, dalla modalità di depurazione alla resistenza e stabilità, è fondamentale prendere in considerazione tutti i particolari che rendono una piscina migliore rispetto alle altre.

INDICE

Oggi parliamo di piscine fuori terra. Quale modello scegliere? Con quali caratteristiche tecniche? Ma soprattutto, qual è la migliore piscina fuori terra del 2019? Alcune domande per prendere la decisione più adatta e soprattutto più adeguata alle esigenze e alle possibilità.

Quale piscina fuori terra scegliere: morbida o rigida

La prima caratteristica da valutare è la tipologia per due motivi principali. Uno è legato all’impatto visivo e quindi all’estetica della piscina che deve essere perfettamente integrata e in armonia con lo spazio circostante, l’altro riguarda gli aspetti tecnici e logistici come la stabilità della struttura e la facilità di montaggio.

Le principali tipologie di piscine fuori terra sono due. Possono essere morbide con telo in PVC accoppiato o spalmato e struttura in metallo, oppure rigide con liner in PVC interno e struttura in acciaio. Entrambe le tipologie presentano grandi vantaggi e alcune differenze da tener presente.

Le piscine fuori terra morbide sono molto facili da installare e presentano un’ottima stabilità, due parametri che però non sono sufficienti per la scelta del modello adatto. Per quanto riguarda invece la resistenza e la manutenzione occorre fare delle distinzioni più approfondite. Ma ne parleremo più avanti.

Vuoi sapere ora qual è la piscina fuori terra morbida più resistente? » clicca qui

Le piscine fuori terra rigide richiedono invece alcuni accorgimenti in più per il montaggio pur essendo comunque installabili autonomamente. L’attenzione maggiore che è richiesta nel montaggio però va a compensare una stabilità maggiore rispetto alle piscine morbide. Anche in questo caso però non si può generalizzare e per scegliere la piscina fuori terra rigida giusta è molto importante valutare aspetti più precisi che affronteremo in questo articolo.

Vuoi sapere ora qual è la migliore piscina fuori terra rigida? » clicca qui

Come abbiamo detto, per scegliere la piscina fuori terra migliore è fondamentale valutare anche importanti aspetti tecnici oltre a quelli estetici e logistici. In particolare, non si può acquistare la piscina senza aver confrontato l’efficienza del gruppo filtrante, il sistema di depurazione e gli accessori in dotazione per la manutenzione ordinaria e straordinaria della piscina. Quale filtro è in dotazione e qual è la potenza? Che tipologia di skimmer è prevista per la depurazione dell’acqua? Cosa è incluso nell’acquisto della piscina fuori terra per preservarla nei mesi invernali o per ripararla in caso di danneggiamenti?

Nulla deve essere lasciato al caso e proprio per questo abbiamo pensato di offrirti una guida completa per scegliere la migliore piscina fuori terra di quest’anno. Ma andiamo con ordine, iniziamo dalle piscine fuori terra morbide.

Perché scegliere le piscine fuori terra Ischia e Capri 

A partire dal confronto tra i migliori marchi di piscine fuori terra morbide, i modelli con il miglior rapporto qualità/prezzo sono di sicuro Ischia e Capri di San Marco. Disponibili nelle misure più vendute nel settore con lunghezza 730 cm per Ischia e 550 cm per Capri, queste due piscine presentano il perfetto equilibrio tra caratteristiche tecniche, estetiche e logistiche. Vediamo subito perché.

La resistenza di Ischia e Capri che vale 5 anni di garanzia

Ciò che colpisce subito dei due modelli è l’eccezionale durata della garanzia. Entrambe le piscine infatti sono coperte per 5 anni, a differenza dei soli 2 anni offerti dagli altri brand. C’è una spiegazione a questo grande vantaggio che è legata ad una differenza tecnica che fa di Ischia e Capri i due modelli migliori di questo 2019 ormai inoltrato.

Il telo delle due piscine firmate San Marco è spalmato mentre quello delle piscine di altri marchi come Bestway e Intex è un telo accoppiato. Cosa vuol dire in poche parole? Lo spieghiamo subito. Mentre il telo accoppiato è composto da una rete di nylon tra due teli, il telo spalmato della struttura di Ischia e Capri è realizzato immergendo la stessa rete in una vasca di PVC. Un passaggio questo che permette quindi la realizzazione di un telo unico quindi più compatto.

Le differenze tra i due teli sono davvero importanti. Il telo accoppiato richiede uno smontaggio obbligatorio al di sotto dei 5°C per alcuni marchi, o addirittura al di sotto degli 8°C per altri. Un limite questo che obbliga lo smontaggio nei mesi freddi per evitane la cristallizzazione. Il telo spalmato delle piscine fuori terra Ischia e Capri invece resiste fino a -15°C di temperatura scongiurando il pericolo cristallizzazione nei mesi invernali e rendendo non necessario lo smontaggio entro i 15°C sotto lo zero. Si tratta di una differenza molto importante che ricade positivamente sulla durata della garanzia che nel caso di Ischia e Capri e più lunga di ben 3 anni.

Per chi desidera evitare tutte le procedure di smontaggio a fine stagione, risparmiando così energie e tempo, le piscine fuori terra morbide Ischia e Capri sono di sicuro la soluzione migliore.

Il gruppo filtrante di Ischia e Capri: fino al doppio della potenza

Uno degli aspetti più importanti da valutare per scegliere la piscina è il sistema per il filtraggio. Mettendo a confronto il kit Titanium della piscina fuori terra Ischia con i modelli analoghi di Bestway e Intex salta subito all’occhio una differenza molto importante. Con la piscina fuori terra Ischia è compreso un filtro a sabbia da 10000 L/H con una portata globale quasi doppia rispetto al modello di Bestway e del 20% in più rispetto alla Intex.

Per capire meglio la differenza facciamo un esempio. Se dobbiamo filtrare 30 metri cubi d’acqua, con il filtro da 10000 L/H riusciamo a effettuare il ciclo completo sulla volumetria in sole 3 ore. Il filtro di Bestway impiegherà il doppio (6 ore), quello di Intex 4,5 ore. Il risparmio di tempo è quindi davvero rilevante.

Per la piscina fuori terra Capri i numeri sono ancora più importanti. Il filtro a sabbia in dotazione da 8500 L/H è potente più del doppio rispetto al modello di Bestway e quasi il doppio rispetto a quello di Intex.

In entrambi i modelli i filtri a sabbia sono dotati di elemento filtrante di ultima generazione Aqualoon, non incluso nei modelli degli altri marchi. Un ulteriore motivo per scegliere le piscine fuori terra Ischia e Capri di San Marco.

Skimmer a parete di Ischia e Capri: il sistema migliore per la depurazione dell’acqua

I vantaggi non finiscono qui e la qualità dei modelli fuori terra Ischia e Capri riguardano anche il sistema per la depurazione dell’acqua. Il kit Titanium delle due piscine San Marco include infatti lo skimmer a parete, a differenza degli skimmer a immersione dei modelli di altri marchi. Qual è la differenza tra le due tipologie? Vediamola subito.

Lo skimmer a immersione si poggia a filo d’acqua, la raccoglie per caduta verticale, la depura e la reimmette in piscina. Questa tipologia di skimmer lavora solo nella parte circostanziale rispetto alla zona nella quale viene posizionato.

Lo skimmer a parete invece, installato sulle piscine fuori terra di San Marco viene posizionato in verticale e sfrutta la spinta della valvola di immissione creando un flusso d’acqua direzionato che garantisce uno specchio d’acqua più limpido rispetto al sistema con skimmer a immersione.

Gli accessori di Ischia e Capri: tutto per la manutenzione e riparazione

Scegliere le piscine fuori terra San Marco Ischia e Capri vuol dire pensare anche alla manutenzione ordinaria e straordinaria. Sono due in vantaggi principali rispetto agli altri marchi: il kit di pulizia e il telo isotermico. Entrambi inclusi nell’acquisto del kit Titanium delle due piscine fuori terra San Marco, a differenza di Bestway e Intex che non prevedono questi accessori in dotazione. 

Molto importante la presenza di un kit per la pulizia della piscina, come utilissimo è il telo isotermico da poggiare sullo specchio dell’acqua per mantenerla pulita e riscaldarla.

 

Ischia e Capri: piscine più grandi rispetto alle altre

Ultima caratteristica ma non per ordine di importanza riguarda le misure. Mentre i modelli analoghi di altri marchi segnalano la misura della pancia, le dimensioni offerte da San Marco si riferiscono allo specchio d’acqua. Cosa vuol dire?

Se parliamo di misure “pancia” ci riferiamo alla parte bassa della piscina, ovvero nella parte centrale dove il telo si allarga gonfiandosi per la pressione dell’acqua. Se prendiamo in considerazione invece lo specchio d’acqua ci stiamo riferendo alla parte superiore della piscina.

 Ciò vuol dire che a parità di dimensioni, le piscine fuori terra Ischia e Capri sono più grandi di circa mezzo metro sia di lunghezza sia di larghezza.

Scarica il manuale d’installazione delle piscine Ischia e Capri » clicca qui

La migliore piscina fuori terra rigida del 2019

Perché scegliere Atlantide? Scopriamo tutte le caratteristiche

Scegliere la piscina rigida fuori terra richiede la giusta attenzione relativa ad aspetti tecnici, logistici e anche estetici. Con una stabilità più elevata rispetto ai modelli morbidi, la piscina fuori terra rigida può essere installata autonomamente ma con alcuni accorgimenti in più.

Partendo dal confronto con le piscine fuori terra rigide dei marchi più diffusi, l’Atlantide di San Marco si conferma il modello migliore del 2019 per numerosi vantaggi. La comparazione con il modello analogo Fidji di Gre mette subito in evidenza alcune differenze sostanziali.

Disponibile nei tre kit (base, full, top) la piscina fuori terra Atlantide di San Marco è dotata di un filtro a sabbia potente più del doppio rispetto al modello di Gre offendo un importante risparmio di tempo nel filtraggio di un ciclo completo della volumetria d’acqua.

Incluso nell’acquisto del kit top della piscina Atlantide un telo isotermico da adagiare sullo specchio d’acqua nel periodo estivo per mantenere l’acqua pulita e per riscaldarla. Ma non finisce qui. Oltre al telo, l’elemento filtrante di ultima generazione Aqualoon e un immancabile kit di pulizia.

Scaricare il manuale d’installazione della piscina Atlantide » clicca qui

Valutazione delle migliori piscine fuori terra 2019

Valutazione miglior piscina fuori terra 2019

Su San Marco puoi scegliere anche i migliori prodotti chimici per la tua piscina fuori terra

Scritto da Gruppo San Marco

0 Commenti

Scrivi Commento

Nome:
 
Commento:
Nota: HTML non è tradotto!
Captcha
  • Visa Electron
  • Visa
  • Paypal
  • Mastercard
  • Maestro
  • Cirrus
  • Postepay
  • Bancomat
  • Sella Personal Credit