Piscine di piccole e medie dimensioni: come scegliere il giusto filtro a sabbia?

Impianto di filtrazione a sabbia: come funziona?

In questo articolo parliamo di impianti di filtrazione a sabbia adeguati alle piscine di piccole e medie dimensioni, estremamente consigliati per la facilità di manutenzione e per la lunga durata nel tempo.

Il filtro si compone di un serbatoio cilindrico contenente la sabbia silicea (normalmente con una granulometria che va da 0,4 a 0,8 mm di diametro). Con questo tipo di filtrazione l’acqua della piscina viene prelevata tramite un adeguato sistema di tubazioni, immessa nel serbatoio e inviata al filtro; in questo modo attraversa tutto lo strato filtrante, viene raccolta sul fondo della tanica per poi essere convogliata nuovamente in vasca attraverso gli immissari (candelotti) ben pulita e ben filtrata. Un po’ come avviene in natura l’acqua, attraversando la sabbia (dall’alto verso il basso) rilascia le particelle che aveva in sospensione, depurandosi.

Piscine di piccole e medie dimensioni: il kit completo della San Marco

Arriviamo dunque al momento della scelta del kit di filtrazione per la vostra piscina. È necessario innanzitutto che sia proporzionato alla piscina, sia come superficie filtrante che come velocità di filtrazione. Per una piscina di piccole e medie dimensioni consigliamo il kit filtro a sabbia SMP214 della San Marco, un kit da 6000 L/H completo di serbatoio, acqualoon e motore da 0,3 CV, incluso anche di piastra in pvc per fissare motore e serbatoio. È adatto a tutti i modelli di piscine fino a un massimo di 20mila Litri ed è dotato di valvola selettrice che consente di posizionare il selettore in diverse posizioni, quindi di svolgere le funzioni di filtrazione, controlavaggio, lavaggio e ricircolo.

La vera particolarità di questo kit è l’elemento acqualoon già in dotazione, un innovativo sistema di filtrazione che vi consentirà di non acquistare null’altro a parte. Ecco di cosa si compone il kit:

  • Motore del filtro a sabbia, l’anima di questo kit di filtrazione, che si presenta con tubi di ingresso e di uscita di diametri 32 e 38 mm.
  • Valvola selettrice con piattello di appoggio, kit di guarnizioni, anello di centratura.
  • Tanica del filtro con sistema di filtrazione, tubo di connessione e acqualoon (che va a sostituire la sabbia).

Le funzionalità del filtro a sabbia SMP214

La valvola selettrice del filtro SMP214 San Marco permette, tramite corrette connessioni, di svolgere diverse funzioni. La tanica è, infatti, dotata di 3 uscite:

  • PUMP: nonché il tubo di connessione tra motore e tanica.
  • RETURN: da questo tubo l’acqua, una volta filtrata, viene rimandata in piscina.
  • WASTE: tubo per lo scarico dell’acqua durante le funzioni di lavaggio e controlavaggio del filtro.

Le funzioni della valvola selettrice sono abbastanza semplici ma è opportuno svolgerle con determinate precauzioni. Primo accorgimento: le operazioni in cui è necessario movimentare la leva vanno effettuate a motore spento per salvaguardare i ring contenuti all’interno.

Vediamo, dunque, tutte le funzionalità della valvola selettrice:

  • Filtrazione: è naturalmente la funzione più utilizzata: in questa funzione l’acqua della piscina viene inviata, tramite spinta, nella tanica, viene filtrata e restituita in piscina pulita e depurata. In media va tenuta in funzione 6 ore al giorno, preferibilmente di giorno.
  • Lavaggio e Controlavaggio: queste funzioni fanno si che l’elemento filtrante venga lavato, infatti l’acqua sporca viene eliminata tramite apposita tubazione.
  • Waste: funzione di scarico
  • Winter: posione per il periodo invernale
  • Ricircolo: questa funzione viene utilizzata durante l’impiego di prodotti chimici in piscina, per evitare che entrino a contatto con la tanica

Manutenzione dell'impianto di filtrazione

Ogni quanto deve avvenire la pulizia del filtro a sabbia?

Il filtro a sabbia SMP2014 San Marco è dotato di un manometro che consente di monitorare costantemente la pressione dell’esercizio. Se aumenta, è un campanello d’allarme da non sottovalutare: significa che il filtro si sta sporcando e bisogna procedere al controlavaggio (in estate deve avvenire ogni 15 giorni). Per pulire il filtro come abbiamo visto si utilizza la manopola multivie che consente il controlavaggio ma anche le operazioni di svuotamento e risciacquo, quindi utili per la sostituzione della sabbia o dell’acqualoon.

A fine stagione l’acqualoon può essere lavato in lavatrice a 30° per essere riutilizzato durante la stagione successiva.

Utilizzare il kit di filtrazione è sufficiente per una pulizia totale?

Il sistema di filtrazione meccanica consente buona parte del lavoro di depurazione dell’acqua della piscina ma per effettuare una pulizia totale sarà opportuno utilizzare contemporaneamente dei prodotti chimici adeguati.

Scritto da Gruppo San Marco

0 Commenti

Scrivi Commento

Nome:
 
Commento:
Nota: HTML non è tradotto!
Captcha
  • Visa Electron
  • Visa
  • Paypal
  • Mastercard
  • Maestro
  • Cirrus
  • Postepay
  • Bancomat
  • Sella Personal Credit