Come scegliere la tua prima piscina fuori terra

Piscine autoportanti, frame e rigide: scopriamo le differenze


Il mondo delle Piscine fuori terra è molto variegato, e se non si è decisi, il rischio è quello di perdersi tra le diverse marche e tipologie.

 

Esistono 3 tipologie di piscine fuori terra:

  • Piscine autoportanti
  • Piscine Frame
  • Piscine rigide

 

Piscine Autoportanti

Le piscine autoportanti hanno il bordo gonfiabile che permette alla struttura di sostenersi. Queste piscine si montano e si smontano rapidamente, sono economiche e hanno dei costi di gestione molto bassi rispetto alle altre.

Rappresentano una buona soluzione per chi non ne deve fare un utilizzo costante e continuativo. A differenza delle altre piscine fuori terra, le piscine autoportanti al termine della stagione estiva, devono essere necessariamente smontate e consevate, in quanto temono le basse temperature.

 

Piscine Fuori terra Frame

Le piscine fuori terra Frame, a differenza delle piscine autoportanti non hanno l'anello gonfiabile, ma si sostengono grazie ad una struttura fatta di tubolari in acciaio. Non avendo parti gonfiabili, sono meno soggette a danni fortuiti che possono derivare da forature o danneggiamenti alla camera d'aria. Sono anch'esse semplici da montare, un po' meno delle piscine autoportanti, dove è sufficiente gonfiare l'anello. 

Le piscine Frame dovrebbero essere smontate al termine della stagione estiva, o coperte seguendo dei particolari accorgimenti. Rappresentano un ottimo compromesso tra la robustezza e il costo.

 

Piscine Fuori Terra Rigide

​

Sono le piscine fuori terra per eccellenza. Hanno una struttura in acciaio e un rivestimento che varia a seconda del modello (Resina, Metallo, Legno, ecc). A differenza dei due precedenti modelli non hanno necessità di essere rimosse in inverno in quanto i materiali sono realizzati appositamente per resistere alle basse temperature e agli agenti atmosferici.

Sono resistenti e, se viene effettuata una corretta manutenzione, possono durare tantissimi anni. Da un punto di vista di costi, sono le più costose rispetto ai modelli precedenti, ma se messe in relazione ai materiali utilizzati, il rapporto qualità prezzo è forse il migliore in assoluto.

 

Scopri qui le nuove piscine fuori terra San Marco!

Multiaccessoriate, materiali innovativi e di qualità. 5 anni di garanzia!

comparazione-piscine-fuori-terra-san-marco

Scritto da Gruppo San Marco

Prodotti collegati a questo articolo

6 Commenti

giovanna On 11.02.2016
salve , per le piscine fuori terra in acciaio posso smontarle quando arriva l'inverno? Rispondi a questo commento
Gruppo San Marco On 11.02.2016
Ciao Giovanna, le piscine fuori terra in acciaio sono concepite per rimanere montate anche in inverno, utilizzando i dovuti accorgimenti. Tuttavia è possibile smontarle in inverno per poi rimontarle in estate. Il problema principale riguarda il Liner, che con molte probabilità non potrà essere riutilizzato ad un successivo montaggio.
Giorgio On 11.09.2015
Buongiorno, per interrare anche solo parzialmente una fuori terra rigida è necessario un permesso? Bisogna rivolgersi a un installatore in quel caso? Rispondi a questo commento
Gruppo San Marco On 11.09.2015
Buongiorno Giorgio, si per interrare una piscina è necessaria l'autorizzazione e chiaramente bisogna rivolgersi a un installatore. Noi offriamo anche questo tipo di servizio.
claudio On 27.05.2015
Queste piscine si possono sempre montare senza permessi comunali ed esenti da ogni vincolo paesaggistico. Rispondi a questo commento
Gruppo San Marco On 27.05.2015
Ciao Claudio, se non vi sono scavi da effettuare (necessari quando si deve interrare una piscina) le piscine rimangono elementi "mobili" quindi non richiedono alcuna autorizzazione comunale.
Vis. da 1 a 3 di 3 (1 Pagine)

Scrivi Commento

Nome:
 
Commento:
Nota: HTML non è tradotto!
Captcha
  • Visa Electron
  • Visa
  • Paypal
  • Mastercard
  • Maestro
  • Cirrus
  • Postepay
  • Bancomat
  • RateinRete