Come preparare la piscina per l’estate in 3 passaggi


Aprile è il mese migliore per iniziare a preparare la piscina in vista del primo bagno. La quantità della manutenzione dipende principalmente dalla modalità di conservazione della piscina durante il periodo invernale. In particolare, se è stata coperta con un telo invernale sarà più complicato riportarla al suo stato originale. In caso contrario, se è stata protetta con un telo per il freddo, e soprattutto dai microorganismi che potrebbero formarsi, allora sarà più semplice conversarla in perfetto stato. Queste operazioni consentono inoltre, di prevenire la formazione di alghe a causa del contatto con la luce durante l’estate.

La preparazione della piscina dopo la copertura invernale

1. Rimuovere il telo di copertura

Rimosso il telo di copertura invernale, è importante asciugarlo e conservarlo nel modo migliore per un successivo utilizzo. Sarà necessario stendere il telo su una superficie piana e utilizzare un detergente neutro per eliminare lo sporco accumulato. Successivamente, lasciarlo aperto al sole finché non è completamente asciutto e ripetere l’operazione sull’altro lato. Una volta asciutto, spargere del borotalco: in questo modo sarà possibile assorbire l’eventuale umidità in eccesso evitando che si incolli.

2. Effettuare la clorazione d’urto

Dopo aver rimosso il telo è necessario controllare con gli appositi tester il livello del pH: è fondamentale arrivare a 7.6 utilizzando i regolatori per il pH. Se non si raggiunge tale livello tutti i prodotti per la manutenzione delle piscine non producono alcun effetto, cloro compreso. Dopo aver controllato tali valori corretti è possibile passare alla clorazione d’urto o cloro shock, che consiste in un trattamento molto aggressivo a base di cloro in grado di eliminare tutte le impurità dell’acqua. Si consiglia di non versare questo prodotto direttamente in piscina perché potrebbe corrodere l’interno della vasca, per cui discioglierlo prima in una bacinella d’acqua.

Scegli tra i nostri migliori correttori pH:

3. Pulizia del gruppo filtrante

Prima di mettere in funzione l’impianto di filtrazione è necessario aprire le valvole d’ingresso che adducono l’acqua dalla piscina al gruppo filtrante (di norma si lasciano chiuse durante l’inverno per le piscine fuori terra). Una volta ripristinato il flusso idrico è necessario effettuare un’operazione di lavaggio e di controlavaggio della sabbia per poi passare alla pulizia della vasca.  

Come preparare la piscina alla stagione estiva senza la copertura invernale

1. Svuotare l’acqua contenuta all’interno della vasca 

Per questa operazione si raccomanda di non utilizzare il gruppo filtrante, poiché si potrebbe danneggiare con il materiale organico e i detriti accumulati durante l’inverno. Il consiglio è di togliere l’acqua dalla piscina con le pompe sommerse o con un autobotte.

2. Pulizia del fondo e delle pareti

La mancata pulizia genera incrostazioni difficili da rimuovere con un robot elettrico che potrebbe otturarsi e rompersi. In questi casi si consiglia di utilizzare un pulitore manuale, che può essere collegato anche al gruppo filtrante.

3. Pulizia del gruppo filtrante

La pulizia dell'impianto di filtrazione si svolge nello stesso modo citato precedentemente.

Scritto da Gruppo San Marco

Prodotti collegati a questo articolo

0 Commenti

Scrivi Commento

Nome:
 
Commento:
Nota: HTML non è tradotto!
Captcha