Side content

Product navigation

Filtri
    
Marca
Tipo cloro
Tipo antialghe
Numero azioni

Dicono di noi



Main content

  • Home
  • > Piscine & Accessori
  • > Prodotti Chimici
  • Cloro (12)
    Antialghe (14)
    Multiazione (32)
    Flocculante (7)
    Regolatori PH (8)
    Ossigeno (5)
    Bromo (5)
    Anticalcare (5)
    Svernanti (6)


    Mostra:
    Ordina per:

    Prodotti scelti




    Prodotti chimici per l'acqua della piscina

    L’acqua è l’elemento principale di una piscina e, in quanto tale, richiede una manutenzione e una cura costante e continua. Come? Con i prodotti chimici e gli strumenti giusti, che garantiscano la sicurezza non solo dei bagnanti, ma anche della struttura stessa: antialghe, flocculante liquido, cloro (dicloro o tricloro), pH e tanti altri prodotti per il buon trattamento dell’acquaI prodotti chimici da utilizzare in piscina includono diversi tipi di disinfettanti che lavorano per evitare la crescita di un certo numero di alghe e batteri nell’acqua. Ci sono diversi tipi di sterilizzanti ma sicuramente il più comune fra i prodotti chimici per piscina è il cloro che solitamente viene rilasciato da determinati agenti clorinatori quando vengono dissolti nell’acqua. Scegliendo gli appositi prodotti chimici a base di cloro per piscine ti serve sapere che possono essere chiamati clorazione liquida, cloro secco o cloro liquido: cosiddetto cloro secco si riferisce al formato granulare o in tavolette mentre il cloro liquido o liquido clorazione sono soluzioni di queste sostanze chimiche disciolte in acqua.

    Come pulire la piscina con i prodotti chimici 

    Mantenere una piscina pulita con i prodotti chimici è fondamentale per nuotare in un ambiente sicuro, e rappresentano l’unico modo per far risparmiare tempo e soldi ai proprietari della piscina. La prima cosa da fare è portare il livello del ph a 7.6 altrimenti gli altri prodotti chimici non avranno effetto sulla piscina: per riuscirci puoi utilizzare il ph liquido positivo o negativo e verificare il livello con gli appositi tester. Se vuoi capire quale tipo di cloro usare per la tua piscina, sappi che tra il formato secco o liquido l'unica differenza sta nella concentrazione dei principi attivi: nelle pastiglie è chiamato tricloro per piscine mentre nel cloro granulare viene chiamato dicloro per piscine.

    Usare il cloro per piscine: shock o lento? 

    Il cloro shock è un trattamento d’urto per piscine fatto con il cloro che consente di eliminare tutti i batteri presenti nell’acqua solitamente si fa all’inizio della stagione o comunque quando si prevede di riprendere l’utilizzo della piscina. Invece il cloro lento è un trattamento quotidiano di disinfezione permanente e preventiva dell’acqua, e quindi va fatto ogni giorno durante la stagione d’utilizzo. Ricorda di non versarlo mai direttamente nella piscina o nel cestello skimmer: se una pastiglia di cloro per piscine si dissolve nel carrello skimmer può causare la rottura prematura delle gruppo di filtraggio e delle componenti della piscina. 

    Quanto cloro mettere nella piscina

    C’è una differenza tra le marche che vendono cloro per piscine, soprattutto fra i prezzi: tutto dipende dalla densità del prodotto e dai dosaggi precisi da marca a marca. Ad esempio con un kilo di cloro lento della Gre in pastiglie da 200 grammi puoi trattare 15 metri cubi ogni 7 giorni: con una piscina da 5 metri circolare alta 1.20 metri è sufficiente una pastiglia di cloro per piscine ogni settimana, quindi una confezione da 5 chili dura poco più di un mese. Questo dunque è il formato consigliato per chi deve fare il trattamento per tutta la stagione ma se invece hai una piscina piccola, da uno a venti metri cubi, meglio invece optare per il cloro granulare.

    L’antialghe e flocculante sono gli alleati della tua piscina

    Solo l’aggiunta costante di un antialghe per piscine ­ dopo aver stabilizzato il ph e aggiunto il cloro ­può prevenire la formazione di questi organismi vegetali che proliferano a causa del contatto dell’acqua con il sole. Gli antialghe possono essere liquidi o concentrati, e anche contenere un altro prodotto chimico utilizzato per una pulizia ancora più profonda: l’ossigeno. Il flocculante per piscine invece fa in modo che le impurità presenti sulla superficie dell’acqua scendano sul fondo, in modo da farle aspirare al robot pulitore. Il flocculante può essere liquido o granulare ed è fondamentale per avere l’acqua sempre libera da fastidiosi corpi esterni che possono cadere nella piscina. Se possiedi un gruppo filtrante a sabbia puoi sostituire tutti questi prodotti con la pastiglie multiazione per piscine. 

    Metti sempre i prodotti chimici con attenzione nella piscina

    I prodotti chimici possono anche essere ossidanti e corrosivi per la piscina. Materiali ossidanti (come l'ipoclorito di calcio) hanno la capacità di reagire chimicamente per ossidare materiali combustibili. Per essere un “ossidante" il materiale stesso fornisce ossigeno che si combina chimicamente con un altro materiale in modo da aumentare la probabilità di un incendio o di esplosione. Questa reazione può essere spontaneo sia a temperatura ambiente o può avvenire con leggero riscaldamento. Inoltre ricorda con la filtrazione a cartuccia non si possono utilizzare le pastiglie multiazione per piscine (cloro, antirughe, flocculante, ecc ecc).